Print this page
Lunedì, 19 Dicembre 2016 14:47

Auguri a tutti per un 2017 sostenibile!

Newsletter 48 – 19 dicembre 2016

Auguri a tutti per un 2017 sostenibile!
Anche il 2016 sta per finire... Per il Salone è stato un anno importante che ci ha permesso di condividere con tante persone la nostra passione per la sostenibilità.
Quest'anno i nostri auguri vogliono essere doppiamente sostenibili: le immagini che potete vedere sull’account Facebook del Salone sono frutto del lavoro degli studenti della scuola primaria Borsellino di Triuggio che hanno utilizzato i materiali "avanzati" dal Salone per realizzare simpatici oggetti per il loro mercatino natalizio. Per il 2017 abbiamo in mente tante idee e alcune iniziative innovative. Auguri quindi senza retorica ma condivisi con tutti voi che ci seguite.

La CSR in Piemonte
Abbiamo chiesto a Marzia Baracchino, Responsabile del Settore Relazioni Esterne e Comunicazione della Regione Piemonte, di raccontare l’evoluzione dell’iniziativa CSRPiemonte realizzata dalla Regione con Unioncamere Piemonte.
Il progetto CSRPiemonte partecipa attivamente da alcuni anni al Salone della CSR. Quali sono le finalità e le attività di questa iniziativa?
L'obiettivo principale è diffondere la cultura d’impresa responsabile e sostenibile per favorire la competitività delle aziende piemontesi. Lo perseguiamo valorizzando le buone pratiche, monitorando costantemente il panorama e proponendo modelli e progetti da condividere, formando le aziende e rendendole consapevoli delle strategie e dei processi virtuosi e infine diffondendo stimoli e spunti attraverso i Laboratori territoriali, la collana editoriale e il portale csrpiemonte.it
L'attenzione alla sostenibilità sta crescendo: anche le PMI iniziano a comprendere l'importanza di adottare strategie di CSR. Dal vostro osservatorio privilegiato, qual è la situazione in Piemonte?
Da pochi giorni abbiamo concluso il terzo monitoraggio sulla CSR in Piemonte: un’analisi capillare dell’universo delle 13000 imprese con sede legale in Piemonte, con almeno 5 addetti, raggiungibili via pec, per misurare l’adozione di pratiche CSR. I dati sono in corso di analisi, ma abbiamo avuto un'ottima redemption: hanno risposto al questionario 2646 imprese su 13000, pari a circa il 20% dell’universo contattato. Il 49% delle imprese ha investito e investe in iniziative di responsabilità sociale e il 57% delle imprese crede che il ruolo della PA nell’ambito della CSR debba essere quello di accrescerne la conoscenza/riconoscibilità, dunque siamo confortati sulla bontà di quanto stiamo facendo.
Da qualche anno pubblicate una collana - Imprese responsabili - che ha già al suo attivo numerosi titoli. Quali sono le novità per il 2017?
Sono in uscita a gennaio due nuovi volumetti, uno sui nuovi modelli di collaborazione economica e di partnesrship progettuale tra pubblico e privato e tra profit e no profit, alla luce dei cambiamenti dello scenario economico e sociale, e uno sul rapporto tra CSR, cultura e Art Bonus. Abbiamo, nel solco dell'esperienza consolidata nella collana, raccolto esperienze, testimonianze e benchmark a livello nazionale e li proponiamo ai nostri interlocutori affinchè servano come modelli per continuare a sviluppare azioni di responsabilità e innovazione sociale. L'invito per tutti è a scaricare le pubblicazioni da www.csrpiemonte.it

Un personaggio alla settimana
Il personaggio di questa settimana inserito nella scenografia delle piazze è Aurelio Peccei.
“Per i problemi e le situazioni locali e nazionali esistono sindaci, ministri, deputati, senatori - anche generali - e tutta una schiera di altre autorità, e ogni sorta di istituzioni e di organismi che si suppone se ne prendano cura. Invece nessuno è, o sembra sentirsi, realmente responsabile per lo stato del mondo, e quindi nessuno è disposto a fare per esso qualcosa più degli altri, anzi ognuno cerca di battere gli altri nel trarne il massimo vantaggio.”
Clicca qui per scoprire di più. 

CSR Gallery 2016: le iniziative dei protagonisti
Il progetto della CSR Gallery 2016 di questa settimana è di Banca Popolare di Milano.

Report di sostenibilità 2015
Il Report di Sostenibilità 2015 del Gruppo BPM, in sole 60 pagine, descrive la logica del business e la gestione dell’impresa attraverso la relazione con gli stakeholder, l’utilizzo dei capitali rilevanti per l’attività aziendale, la modalità di generazione e distribuzione del valore.
Clicca qui per scoprire di più. 

L’impresa di domani: disponibile il libro del Salone
Per acquistare il volume scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Clicca qui per saperne di più.